Solinst 3250 LevelVent 5

Prodotto Solinst

Parametri rilevati:

Profondità di impiego:

Fino a 150 metri

Fondo Scala disponibili:

Precisione:

Pressione: ± 0,05% FS

Temperatura: ± 0,05ºC

Caratteristiche:

Il Solinst LevelVent 5 è la versione "ventilata" (a tubo aperto) del più famoso Solinst Levelogger 5. Questo datalogger ha una precisione molto elevata ed è progettato per misurazioni e monitoraggi di livello in acque sotterranee o acque aperte con profondità limitate (ideale fino a 20 metri).

Il LevelVent 5 è un datalogger di livello per pozzi o piezometri che contiene al suo interno un sensore di livello, un sensore di temperatura, una batteria di lunga durata e una memoria capace di ben 150.000 set completi di dati, protetti da un filtro idrofobico. Tutto è raccolto in un corpo cilindrico in acciaio inox di dimensioni e peso contenuti, 22 mm x 173 mm x 182 g, con un rivestimento polimerico resistente alla corrosione.

Il LevelVent 5 utilizza un trasduttore di pressione di tipo "ventilato" ossia utilizza la tecnologia detta "a tubo aperto" che non necessita di compensazione barometrica, in quanto il datalogger è collegato alla superficie da un cavo di connessione che contiene al suo interno un piccolo tubicino che mette in comunicazione il retro del trasduttore con l'atmosfera, questo consente di compensare l'effetto della pressione barometrica e di ottenere la misura della pressione data dalla sola colonna d'acqua.

Il LeveVent 5 è progettato per adattarsi alla testa pozzo da 2" Solinst Well Cap, che ne consente una installazione molto rapida e compatta e permette un facile collegamento di tutti gli accessori per lo scarico o la trasmissione dei dati.

Il cavo ventilato e il datalogger Solinst LevelVent 5 sono protetti dall'umidità filtri idrofobici e da dessicanti permanenti (che a differenza dalla maggior parte di datalogger ventilati in commercio non necessitano di sostituzione periodica) sia nel datalogger che nella testa del pozzo.

Il trasduttore di pressione ventilato è realizzato in Hastelloy®, è estremamente durevole e preciso in ampio range di temperature e condizioni di monitoraggio. Il sensore ha precisione dello 0,05% FS e può sopportare una sovra pressione pari a 2 volte il fondo-scala senza subire danni permanenti.

Applicazioni:

  • Ideale per installazioni poco profonde: fino a 20 m di immersione
  • Caratterizzazione degli acquiferi: test di pompaggio, step test, slug test, ecc.
  • Monitoraggio displuvio, drenaggio dei bacini e monitoraggio di ricarico.
  • Misurazione del flusso, gestione dei bacini idrici.
  • Monitoraggio delle zone umide (paludi) e delle acque piovane.
  • Misurazioni del livello nelle cisterne e delle riserve idriche.
  • Monitoraggio a lungo termine nei pozzi, raccolte di acque superficiali (laghi e bacini adiacenti alle coste), anche in ambiente salmastro.

I vantaggi di un datalogger ventilato:

  • Dati di livello continui e affidabili nei progetti di monitoraggio a lungo termine
  • Non è richiesta nessuna compensazione barometrica
  • Risparmio di tempo di post-elaborazione dei dati
  • Trasmissione in tempo reale dei dati di livello nei test di falda

Dimensioni:

  • Diametro: 22 mm
  • Lunghezza: 173 mm
  • Peso: 182 g

Specifiche Tecniche:

Sensore di Livello:
Silicone Piezoresistivo con Sensore Hastelloy
Precisione:
± 0,05% FS
Unità di Misura:
m, cm, ft., psi, kPa, bar, ºC. ºF
Risoluzione:
da 0,001% FS a 0,0006% FS
Normalizazione:
Compensazione Automatica Temperatura
Temp. Comp. Range:
da 0º a 50ºC
Sensore Temperatura:
In Platino - Resistance Temperature Detector (RTD)
Precisione
± 0,05ºC
Risoluzione:
0,003ºC
Durata Batteria:
10 Anni (basata su una lettura/minuto)
Precisione Orologio:
± 1 minuto/anno (tra -20ºC e 80ºC)
Temperatura Operativa:
da -20ºC a 80ºC
Capacità Memoria:
150.000 set completi di dati
Modalità di Registrazione:
Continua o singola
Communicazione:
9600 bps con USB
Dimensioni:
22 mm x 173 mm
Peso:
182 grammi (6.4 oz)
Resistenza alla Corrosione:
Rivestimento a caldo con tecnologia a polimerazione (esterno e interno)
Materiali:
Delrin®, Viton®, Acciaio Inox 316L, Hastelloy, rivestimento PTFE PFAS-free
Modalità di Campionamento:
Lineare, start e stop futuri programmabili, visualizzazione in Real-Time, basata sugli eventi
Intervalli di Campionamento:
da 1/8 di secondo a 99 ore
Compensazione Barometrica:
Automatica
Garanzia:
3 Anni
Wellhead
Materiali:
Black Delrin, Acciaio Inox, Viton
Dimensioni:
30 mm x 76 mm
Temperatura Operativa:
da -20ºC a 80ºC
Grado di protezione IP:
IP 64 (polveri, fumi e spruzzi)
Cavo ventilato
Materiali:
Poliuretano, Acciaio Inox 316, Viton
Dimensioni:
Cavo: 8 mm (0.32"), Connettori: 22 mm (0.86")
Lunghezza:
da 0,3 a 150 metri
Raggio curvatura massimo:
25 mm (1")
Temperatura Operativa:
da -20ºC a 80ºC
Solinst 3250 LevelVent 5 Datalogger ventilato

Cos'è il Fondo Scala?

Per i Levelogger, il Fondo Scala esprime la pressione massima (in metri d'acqua) a cui lo strumento può essere esposto.
Il Fondo Scala equivale la sommergibilità massima dello strumento.

Quale Fondo Scala scegliere?

Relativamente alle misure di livello, la precisione del LevelVent 5 viene espressa in percentuale del Fondo Scala (0,05% FS), questo vuol dire che più piccolo è il FS, più elevata sarà la precisione assoluta.

Per avere la precisione assoluta più elevata, l'ideale quindi è scegliere lo strumento con il FS più basso possibile, compatibilmente con l'oscillazione massima della colonna d'acqua che si prevede di avere.

Va comunque sottolineato che tutti i Levelogger Solinst  sono progettati per resistere fino al doppio del Fondo Scala dichiarato senza che il trasduttore subisca danni.

Il datalogger di livello per pozzi, Solinst LevelVent 5 è disponibile in 3 versioni di Fondo Scala: 5, 10 e 20 m.

Versioni disponibili:

Modello
Fondo Scala
Precisione
Risoluzione
M5
5 m
± 0.3 cm
0,001% FS
M10
10 m
± 0,5 cm
0,0006% FS
M20
20 m
± 1 cm
0,0006% FS

Cos'è un trasduttore di pressione ventilato?

Un trasduttore di pressione misura la differenza di pressione che vi è tra i due lati di una membrana. I datalogger per il monitoraggio di livello in pozzi o piezometri, sono soliti utilizzare una delle due seguenti tipologie di trasduttori:

  • Trasduttore ventilato (detto anche a tubo aperto):
    • sono dotati di un tubicino che collega il retro della membrana con l'aria in superficie. In questo modo riescono a misurare la pressione data dalla sola colonna d'acqua.
  • Traduttore di tipo assoluto:
    • nel retro della membrana viene creato il vuoto (o quasi), in questo modo viene misurata la pressione totale che incide sulla membrana, ossia quella data dalla colonna d'acqua più quella data dalla colonna d'aria soprastanti.
Entrambe le tipologie hanno vantaggi e svantaggi, in linea di massima sono preferibili i trasduttori ventilati (LevelVent e AquaVent) per profondità limitate (fino a 20 m) e i trasduttori di tipo assoluto per profondità più elevate (Levelogger 5 e Levelogger 5 LTC).

-----------------------------
Per un approfondimento sulla differenza tra i datalogger con trasduttore di tipo assoluto e quelli con trasduttore di tipo ventilato invitiamo a leggere l'articolo:
Sensori di Livello Assoluto vs Sensori Ventilati

Come è fatto:

Il il datalogger ventilato Solinst 3250 Levelvent 5 è composto da tre parti:
  • Il datalogger LevelVent vero e proprio, che contiene al suo interno tutti gli elementi principali: il trasduttore di pressione, il sensore di temperatura e la memoria.
  • Il cavo ventilato, che consente di collegare il LeveVent 5 alla superficie e contiene al suo interno il tubicino che porta la pressione atmosferica direttamente al trasduttore.
  • La testa pozzo "Wellhead" alla quale è possibile collegarsi con vari accessori (cavo diretto USB, App Interface Bluetooth, Datagrabber USB, Telemetrie GSM e Radio, ecc.)

Datalogger LevelVent

Cavo ventilato

Testa pozzo "Wellhead"

Setup del LevelVent 5, scarico e gestione dati:

La programmazione dei LevelVent 5 è estremamente intuitiva, tutta la gestione viene effettuata mediante il software gratuito Solinst Levelogger.
È sufficiente collegare il LevelVent ad un PC utilizzando PC Interface Cable USB e attraverso il Solinst Levelogger Software, è possibile effettuare tutte le operazioni di programmazione e di gestione del datalogger. I settaggi impostati in un LevelVent possono essere salvate per poi essere riutilizzate per più datalogger (un caso tipico è quando si effettuano test di pompaggio e si utilizzano le sonde di monitoraggio in più piezometri di monitoraggio con gli stessi parametri).

Impostazione orario:
L'ora dei LevelVent 5 può essere sincronizzata con l'orologio del computer con un click.

Start e stop:
I LevelVent 5 possono essere avviati e fermati immediatamente o programmati per essere avviati o fermati alla data e all'orario desiderati.

Modalità di registrazione:
- singola (a riempimento), la memoria viene riempita fino al raggiungimento della capacità massima (150.000 set di dati completi di data/ora, livello e temperatura)
- continua, una volta raggiunti i 150.000 dati e riempita la memoria, lo strumento sovrascrive i dati più vecchi.


Modalità di campionamento disponibili:

  • Lineare: lo strumento registra all'intervallo predefinito (da 1/8 di secondo a 99 ore).
  • Basata sugli eventi: lo strumento registra all'intervallo predefinito e cambia l'intervallo al verificarsi di determinati eventi. Per esempio nel caso di un monitoraggio di livello di un bacino o di un corso d'acqua possiamo programmare lo strumento per una lettura all'ora e poi, al verificarsi di un determinato evento cambiare l'intervallo (es. con un aumento di 5 cm del livello portare l'intervallo ad una lettura al minuto).
  • Schedulata: è possibile impostare diversi intervalli di campionamento per differenti periodi, per esempio una lettura al secondo per i primi 30 minuti, poi una lettura al minuto per i successivi 60, poi nuovamente una lettura al secondo per i successivi 30, ecc. (Un caso tipico nel monitoraggio durante i test di pompaggio, è l'utilizzo di intervalli brevi durante l'emungimento e più lunghi durante la fase di risalita.
  • Real-Time: quando lo strumento è collegato mediante un cavo ottico di lettura diretta, a prescindere dall'intervallo di registrazione in uso, è sempre possibile effettuare letture in tempo reale in modo da poter avere sempre la situazione sotto controllo (i dati delle letture real-time possono essere salvate o esportate separatamente).
Software per la gestione dei Levelogger

Download e gestione dei dati:

Lo scarico dei dati è molto semplice, il software ha infatti una sezione dedicata "Data Control", una volta collegato il Levelogger mediante uno dei metodi descritti sopra, è possibile lo scarico dei dati con un semplice click su un pulsante download, una volta scaricati i dati, il software consente già di effettuare una prima analisi, visualizzandoli sotto forma di grafico o tabella, ma oltre che a salvarli per utilizzi futuri, consente anche di esportarli anche in formato csv o xml per essere utilizzati e analizzati in altri programmi, per essere caricati su una piattaforma web, ecc.
Tutte le operazioni di programmazione e gestione dei dati, possono venir effettuate agevolmente anche mediante uno smartphone, grazie all'APP-Interface 5 Bluee alla relativa applicazione disponibile gratuitamente per Android e per IOS.

Principi misurazione di livello:

I datalogger LevelVent e AquaVent rilevano entrambe le pressioni date dalla colonna d'acqua (W) e dalla pressione barometrica (+B). Ma la presenza del tubo ventilato che mette in comunicazione il traduttore di pressione con la superficie, permette di eliminare gli effetti della pressione barometrica (-B). Pertanto, LevelVent e AquaVent forniscono letture della pressione effettiva della sola colonna d'acqua, misurata appena al di sopra del sensore, ossia al punto zero (A).

Questa equazione schematizza il funzionamento dei sensori di pressione ventilata:

 A = (W + +B) + (-B)
quindi, A=W (vedi immagine a lato).

A = Lettura LevelVent/AquaVent
W = Altezza colonna d'acqua
+B = Pressione Barometrica rilevata dal sensore
-B = Pressione Barometrica trasmessa attraverso il cavo ventilato

A = D (profondità del Punto Zero del LevelVent/AquaVent) - d (livello di soggiacenza della falda)

Modalità di installazione:

IL LeveVent 5 ha un utilizzo abbastanza versatile e, a seconda delle esigenze, può essere installato e gestito in differenti modalità:
  1. Installazione con lettura diretta - lo strumento viene installato in maniera permanente e collegato alla testa-pozzo mediante un cavo ventilato. Periodicamente si accede al pozzo e senza estrarre il LevelVent 5, ci si collega direttamente al Wellhead per lo scarico dei dati, che a sua volta può essere effettuato con diverse modalità:
    • Collegamento diretto di un PC mediante il cavo USB PC Interface Cable
    • Collegamento ad un tablet o smartphone mediante l'utilizzo del dispositivo AppInterface 5 Bluetooth.
    • Scarico dei dati su una chiavetta USB mediante il dispositivo Datagrabber 5
  2. Installazione permanente con lettura remota - è possibile installare il Levelogger in maniera permanente e gestirne i dati da remoto mediante un sistema di telemetria. Solinst mette a disposizione due sistemi di telemetria su rete GSM e un sistema di telemetria Radio:

Comunicazione e gestione dati:

PC Interface Cable

Il "PC Interface Cable" consente collegare il Wellhead del LevelVent ad una porta USB del PC.

Mediante il sofwtare Solinst Levelogger, è possibile scaricare i dati, programmare lo strumento o visualizzare i dati in modalità "Real Time".

Sistemi di telemetria e gestione remota:

Altri accessori:

Sistema di protezione Bioful

Accessorio per lo spurgo del cavo ventilato

Ultime News:

Prodotti in offerta:

Contatti:

Privacy&Cookie Policy
Continuando la navigazione, si accetta l'uso dei cookies che ci consente di fornire un servizio ottimale e contenuti personalizzati.